Triglie ai peperoncini piccanti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
15 min
Calorie a porzione
460 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
15 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni













  1. Pelate la carota, sbucciate la cipolla e tagliatele a cubetti insieme al sedano; tritate finemente metà dose di aglio.
  2. In un tegame fate scaldare l’olio e aggiungete le verdure preparate; fatele appassire per 4-5 minuti a fiamma bassa e giratele spesso con un cucchiaio di legno perché non si coloriscano troppo.
  3. Riducete i pelati a dadini, versateli nel tegame e unite i peperoncini interi, i frutti di cappero e qualche foglia di prezzemolo tritata; salate e fate ridurre la salsa per 5-6 minuti, sempre a fuoco basso. Se amate il sapore molto piccante, potete tritare qualcuno dei peperoncini.
  4. Nel frattempo, in una padella antiaderente larga, fate soffriggere l’aglio rimasto schiacciato e ‘vestito’ (cioè con la pellicina che lo riveste), per 1-2 minuti a fuoco basso. Togliete l’aglio, appoggiate delicatamente le triglie nella padella e fatele rosolare per pochi minuti a fuoco vivace. Giratele con l’aiuto di due spatole piatte (sono pesci molto delicati) e cuocetele dall’altra parte, sempre per pochi minuti. Salate leggermente e sfumate con il vino, quindi spegnete.
  5. Appena il sugo sarà pronto, versatelo nella padella con le triglie e aggiungete una spolverata di prezzemolo tritato; lasciateli insaporire per 2-3 minuti, girandoli delicatamente solo una volta. Servite guarnendo con qualche fogliolina di prezzemolo intera.

Portate in tavola tutto il gusto e il sapore del mare con le Triglie ai peperoncini piccanti, una sfiziosa ricetta di secondo di pesce da proporre in tutte le occasioni, nel menu settimanale per tutta la famiglia come nelle cene più raffinate. Le Triglie ai peperoncini piccanti sono un piatto veloce e semplice nella preparazione, che si cucina senza tanta fatica, quando il tempo scarseggia, gli amici inattesi bussano alla porta e i bambini non vi lasciano troppo tempo per stare ai fornelli. Le Triglie ai peperoncini piccanti sono un mix vincente di aromi, profumi e sapori che conquisteranno il palato di grandi e piccini. Inoltre, se è vero che presentare in tavola uno sfizioso secondo di pesce significa arricchire di effetti speciali qualsiasi pasto, con il minimo sforzo conquisterete tutti! E per finire, non scordiamo le proprietà salutari del pesce: questo amico della salute è povero di grassi, risulta di facile digeribilità (2, 3 ore per i pesci molto magri) e presenta una gamma di vitamine minerali (fosforo, ferro, iodio) e acidi grassi polinsaturi che non si trovano facilmente negli altri cibi. Allora, cosa aspettate? Correte a infilarvi il grembiule e cucinate le vostre Triglie ai peperoncini piccanti, concedendovi un meritato bicchiere di vino bianco!

I consigli di Carla

• Per questa ricetta utilizzate possibilmente triglie di scoglio, che sono un po’ più grandi e più pregiate, perciò più costose, rispetto alle triglie di fango. Fate solo attenzione che siano pescate in mari italiani e non provengano da altri paesi del Mediterraneo (perciò congelate e poi poste in vendita scongelate): in questo caso è preferibile usare quelle di fango, sicuramente italiane e fresche, che hanno comunque un buonissimo sapore.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare