Orata al burro e paprika

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
10 min
Tempi aggiuntivi
20 minuti di riposo
Calorie a porzione
455 kcal
1
5.0/5

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni









• Preparate subito la marinatura per il pesce. In una pirofila che contenga tutti i filetti senza soprammetterli versate il vino bianco, un paio di scorze di limone, le foglioline del timo, dei grani di pepe grossolanamente pestati, un pizzico della paprika prevista e un pizzico di sale.

• Mescolate tutto e immergetevi il pesce per 5 minuti con la pelle in alto, poi giratelo e tenetelo altri 5 minuti.

• In una padella larga lasciate sciogliere il burro a fuoco medio, fate soffriggere l’aglio ‘vestito’ (cioè con la buccia) e schiacciato, per 3-4 minuti a fuoco dolce, poi eliminatelo. Appoggiate nella padella i filetti di orata dalla parte senza la pelle, schiacciandoli leggermente con una larga paletta piatta per evitare che si incurvino, e cuoceteli per 3-4 minuti circa a fuoco abbastanza vivace.

• Girateli con l’ausilio sempre della paletta (o anche di due palette, così sarete sicuri che non si sfaldino), salate e proseguite la cottura per altri 3-4 minuti, sempre premendo leggermente con la paletta. Toglieteli e teneteli in caldo.

• Versate nella padella il liquido della marinata e lasciatelo ritirare a fuoco abbastanza vivace.

• Rimettete i filetti nella salsina ottenuta e fateli insaporire per qualche secondo. Spruzzateli con poco succo di limone, spolverizzateli con la paprika avanzata e serviteli immediatamente.

Noi di Spadellandia non vediamo l’ora di smentire il famoso detto che vede il pesce come alimento delicato da cuocere, difficile da comprare, facile da rovinare. E per convincere i più scettici e coloro che si spaventano facilmente di fronte a un menu tuttopesce, vi proponiamo questo sfizioso, veloce e facile secondo al forno. Sfiziosa e originale, questa ricetta non può mancare sulla tavola, sia nel menu settimanale, sia in quello delle grandi occasioni o delle feste. L’Orata al burro e paprika è un piatto che sprigiona tutto il profumo della brezza marina, sicuramente apprezzato anche dai palati più raffinati. Questa Orata al burro e paprika è oltretutto un vero e proprio toccasana se è vero che il suo ingrediente principe è infatti povero di grassi, risulta di facile digeribilità (2, 3 ore per i pesci molto magri) e presenta una gamma di vitamine minerali (fosforo, ferro, iodio) e acidi grassi polinsaturi che non si trovano facilmente negli altri cibi. Spadellandia vi invita a variare il tipo di pesce a seconda dei gusti e, se il tempo è poco, di optare per la qualità surgelata. Infine, per una versione raffinatissima dell’Orata al burro e paprika, vi consigliamo di condire questo piatto con del sale rosa dell’Himalaya, uno tra i più ricchi di oligoelementi e meno raffinato in commercio. Correte a infilarvi il grembiule: cuocete la vostra Orata al burro e paprika e concedetevi un meritato bicchiere di vino bianco!

I consigli di Carla

• Potete servire i vostri filetti di orata con delle patate dolci, lessate a vapore con la buccia. Mettetele nel cestello e appoggiatelo sulla pentola con acqua fredda, portate a bollore e calcolate circa 40 minuti; oppure cuocetele in forno, sempre intere con la buccia, per 40 minuti circa.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 22 settembre 2023

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare