Zuppa di pane e cipolle bianche

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
25 min
Calorie a porzione
540 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
25 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni






● Sbucciate le cipolle, tagliatele a fette sottili e fatele insaporire in tegame con un fondo di olio, per circa 5 minuti a fuoco basso.

● Appena le cipolle iniziano a imbiondire unite la farina setacciata, girando sempre con il mestolo. Versate il brodo, poco alla volta e mescolate sempre, specialmente al’inizio, per evitare che si formino grumi. Cuocete per 20 minuti circa a fiamma media, unendo dell’acqua bollente se il liquido si riducesse troppo. Verso fine cottura regolate di sale e spolverizzate con pepe appena macinato.

● Abbrustolite in forno, per circa 5 minuti a 200°C (grill), due fette di pane casereccio a persona, spezzettatele poi nelle scodelle individuali, versatevi la zuppa bollente e servite subito.

La Zuppa di pane e cipolle bianche è un primo piatto rustico a base di verdure della tradizione contadina che può diventare un “jolly piatto unico” per un pasto ricco e sostanzioso ma salutare, adatto a tutta la famiglia. Questa zuppa con le verdure molto semplice ma saporitissima, vi riscalderà e, grazie alle sue proprietà corroboranti e genuine, vi regalerà una dose extra di energia. La Zuppa di pane e cipolle bianche è un piatto nutrienteche potrete arricchire a piacere con formaggio grattugiato e un generoso filo d’olio. La Zuppa di pane e cipolle bianche è un must della buona tavola di una volta: la renderete speciale se le verdure saranno di primissima scelta e rigorosamente di stagione. Se volete dare alla vostra Zuppa di pane e cipolle bianche una marcia in più di gusto, aggiungete delle croste di formaggio grana o parmigiano, un modo per ritrovare il sapore del cibo di un tempo, quando nelle ricette della nonna si aggiungevano gli avanzi della dispensa e del frigorifero, e si riciclava tutto. Un ultimo consiglio: la Zuppa di pane e cipolle bianche è ottima anche servita tiepida.

I consigli di Margherita

● Questa zuppa deriva da un piatto povero che nasce dalla tradizione e che utilizza un prodotto che si trova dappertutto. Secondo il tipo di cipolla che userete otterrete un sapore diverso; se preferite un gusto più forte, utilizzate la cipolla bianca, la cipolla rossa invece renderà la zuppa leggermente più dolce.

● Aggiungete alla fine una spolverata di pecorino; oppure versate la zuppa in terrine monoporzione, coprite con una fetta di pane ciascuno, aggiungete il pecorino e mettetele in forno a gratinare per pochi minuti, così che il formaggio si fonda, poi servite.

Ricetta di Margherita Pini
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 18 aprile 2024

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare