Frittelle di patate

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
40 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti di riposo
Calorie a porzione
405 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
40 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni











  1. Lessate le patate a vapore, partendo da acqua fredda, per circa 25-30 minuti, poi provate la cottura con uno stecchino: se entra senza difficoltà, fatele intiepidire leggermente, altrimenti prolungate la cottura e ripetete la prova.
  2. In un pentolino scaldate l’olio con il rosmarino tritato e l’aglio schiacciato, a fiamma molto bassa per 2 minuti, facendo attenzione che l’aglio non si scurisca. Spegnete e fate raffreddare.
  3. Spezzettate il pane e tritatelo con un mixer, così da ottenere delle briciole fini.
  4. Sbucciate le patate tiepide e passatele allo schiacciapatate direttamente in una ciotola capiente, poi lavoratele con un cucchiaio per ottenere una purea cremosa.
  5. Aggiungete le uova, il pecorino, una grattugiata di noce moscata, un pizzico di sale e pepe, l’olio aromatizzato (che avrete filtrato) e girate ancora con il cucchiaio.
  6. Alla fine unite il pane tritato, regolando la quantità per ottenere un impasto compatto non troppo umido, ma facilmente lavorabile, e amalgamate tutti gli ingredienti. Coprite la ciotola con la pellicola e mettetela in frigo per mezzora.
  7. Spolverizzare un piano con della farina. Con le mani appena umide prelevate un po’ di composto, formate delle palline e schiacciatele, poi appoggiatele sul piano. Una volta terminato l’impasto, spolverizzate la superficie delle frittelle con un altro po’ di farina.
  8. Ponete sul fuoco una padella con abbondante olio. Appena sarà bello caldo calatevi le frittelle e lasciatele cuocere circa 2 minuti per parte, finché saranno dorate. Non cuocetene tante insieme, altrimenti si abbassa troppo la temperatura dell’olio.
  9. Trasferitele su carta da cucina perché perdano l’olio in eccesso e servitele. Sono ottime anche tiepide o a temperatura ambiente.

Veloci o più elaborati, classici e sfiziosi, gli antipasti sono sempre un must in cucina! Le Frittelle di patate sono una ricetta molto versatile perché si possono servire in occasioni sempre diverse: dalla cena raffinata allo snack dell’ultimo minuto, dall’aperitivo elegante a un apericena o brunch tra amici, per finire con una cenetta di San Valentino. Le Frittelle di patate faranno contenti tutti, bambini compresi! Questa sfiziosità è uno stuzzichino davvero invitante, che renderà irresistibile e ancora più appetitoso il pranzo domenicale, oltre a essere il miglior passaporto per le portate successive. Inoltre, le Frittelle di patate sono molto semplici da preparare e alla portata di tutti. I vostri ospiti  adoreranno le Frittelle di patate al primo, squisito, boccone. Che ne dite di correre a raddoppiare le dosi?

I consigli di Carla

• Per ottenere delle frittelle ugualmente saporite ma più leggere, cuocetele in forno statico già caldo a 180°C, per circa 20 minuti. Giratele a metà cottura con attenzione, usando due palette piatte, dovranno essere dorate da tutte e due le parti.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 18 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare