Zuppa di cipolle light

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
50 min
Calorie a porzione
340 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
50 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni








• Mettete il brodo sul fuoco e mantenetelo a leggera ebollizione.

• Fate soffriggere l’aglio “vestito” (con la buccia) e schiacciato con l’olio, in una pentola capiente a fondo spesso, per 1-2 minuti a fiamma bassa.

• Aggiungete le cipolle tagliate a fettine sottili e fatele appassire per circa 6-7 minuti, sempre a fiamma molto bassa e mescolando spesso. Eliminate l’aglio.

• Insaporite con delle foglie di prezzemolo e poi iniziate a versare il brodo bollente perché la zuppa non si colorisca, ma un mestolino alla volta in modo da non renderla troppo acquosa.

• Cuocete la zuppa per circa 40 minuti e, se il brodo non bastasse, unite dell’acqua bollente. Verso fine cottura controllate che la zuppa sia piuttosto densa, quindi regolatela di sale, spolverizzate con pepe macinato e spegnete.

• Tostate le fette di pane in forno statico a 200°C per circa 5 minuti, girandole a metà cottura.

• Versate la zuppa nelle fondine e distribuite sulla superficie le fette di pane preparate. Copritele con le fettine di fontina e infornate sotto il grill a 200°C per 5 minuti circa, in modo da far sciogliere e gratinare il formaggio. Servite immediatamente.

La Zuppa di cipolle light è un primo piatto molto delicato e salutare che verrà apprezzato da tutta la famiglia. Sarà sufficiente una dose extra di parmigiano reggiano, un generoso filo d’olio e tante bruschettine di pancarré (alle quali potrete dare forme originali, come cuoricini, stelle), per rendere questa zuppa ancora più buona e appetibile perfino ai più piccoli, normalmente abbastanza refrattari agli ingredienti “sani”. La Zuppa di cipolle light è un must della buona tavola di una volta: la renderete speciale se gli ingredienti saranno di primissima scelta. Se volete dare alla vostra Zuppa di cipolle light una marcia in più di gusto, aggiungete delle croste di grana abbrustolite, un modo per ritrovare il sapore del cibo di una volta, quando nelle ricette della nonna si aggiungevano gli avanzi della dispensa e del frigorifero, e si riciclava tutto. Un ultimo consiglio: la Zuppa di cipolle light è ottima anche servita a temperatura ambiente e accompagnata da un antipasto o da un secondo piatto sfizioso a base di carne bianca, come pollo o tacchino.

I consigli di Carla

• Questa zuppa va preparata e gustata subito. Si può mantenere in frigo per 1-2 giorni al massimo e non è adatta per essere congelata.

• Se al posto del pane integrale classico trovate quello a lievitazione naturale, la vostra zuppa sarà ancora più gustosa!

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare