Come riconoscere le uova fresche e leggere il codice

Come riconoscere le uova fresche e leggere il codice
Difficoltà
Costo
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni


In controluce Mettete l’uovo in controluce con una luce intensa: se la camera d’aria all’interno è molto dilatata, l’uovo è scaduto; se è di piccole dimensioni, e il tuorlo è perfettamente al centro, e non si sposta quando viene girato, l’uovo è fresco.  

• Rompere in un piatto e osservare Se il tuorlo ha la forma arrotondata e risalta, e premuto con un dito è elastico e non si rompe, l’uovo è freschissimo. Se il tuorlo è appiattito e l’albume, acquoso, si espande ed è sottile, l’uovo ha perso la sua freschezza ma va comunque bene per frittate e sformati. Infine, se il tuorlo non è compattato all’albume ed è opaco, dite addio al vostro uovo. 

• Il rumore Se lo scuotete e avvertite un suono come se l’uovo sbattesse contro il guscio, vuol dire che il tuorlo non è più compattato all’albume, e dunque non è più tanto fresco (buono per sformati o frittate, comunque). 

• Affonda o non affonda? Immergetelo in un bicchiere d’acqua con un pugnetto di sale: se affonda, è fresco e potete cucinarlo come preferite. Se rimane a metà bicchiere, è buono in frittata ma non alla coque. Se galleggia, semaforo verde per l’organico: è da buttare.



Come riconoscere le uova fresche e leggere il codice:ecco consigli e trucchi per non arrivare mai impreparati al momento dell’acquisto.

I consigli di Valentina

Decriptare il codice La prima cifra del codice indica la tipologia di allevamento: 0: allevamento biologico; 1: allevamento all’aperto; 2: allevamento a terra; 3: allevamento a batteria, o in gabbia. La seconda combinazione del codice indica il Paese d’origine delle uova (IT); la terza corrisponde al codice del comune dove si trova l’allevamento, seguito dalla sigla della provincia. Le ultime cifre identificano l’allevamento vero e proprio. 

• Le sigle “A”: sono uova fresche, che possono essere consumate anche senza lavaggio preventivo. “B” sono invece uova destinate alle industrie di trasformazione o non alimentari: i lotti devono essere ben distinguibili con etichette o fasce di colore rosso.

“S” sono uova piccole, meno di 53 g; “M” sono uova medie, tra i 53 e i 63 g; “L”: uova grandi, di 63-73 g; “XL”: uova grandissime, più di 73 g.

Ricordate che le uova sono “extra fresche” entro nove giorni dalla deposizione e sette giorni dal confezionamento.

Ricetta di Valentina Mosco
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare