Ossobuco in umido

Ossobuco in umido
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
1 h e 10 min
Calorie a porzione
550 kcal
6
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni











• Mondate la cipolla, la carota e il sedano e tritateli finemente.

• Versate gli odori preparati in un tegame capiente insieme all’olio e al burro e lasciateli rosolare a fiamma bassa.

• Nel frattempo infarinate leggermente gli ossibuchi, scuotendoli per eliminare la farina in eccesso, quindi trasferiteli nel tegame con il soffritto, alzate la fiamma e fate cuocere da un lato per un paio di minuti, fino a quando la carne non si sarà ben rosolata; quindi girate la carne e rosolatela ancora per circa 2 minuti. Salate e pepate.

• Bagnate con il vino e lasciate sfumare sempre a fiamma vivace; non appena sarà evaporato, abbassate la fiamma, aggiungete la passata di pomodoro e il concentrato sciolto in poca acqua tiepida. 

• Coprite il tegame con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco lento per un’ora circa, aggiungendo dell’acqua calda se il sugo dovesse asciugarsi troppo. Aggiustate di sale e pepe e servite caldo.

Un tempo i secondi di carne erano considerati una rarità sulla tavola di tutti i giorni, dove prevalevano piatti unici poveri come le zuppe di legumi, ma oggi che la carne viene gustata più spesso, si ha bisogno di idee creative per variare il repertorio di secondi a base di questo ingrediente. Buonissimo e facile, l’Ossobuco in umido regalerà una grande soddisfazione a voi e ai vostri ospiti che non sapranno resistere a questa pietanza prelibata. Seguendo le indicazioni di Spadellandia realizzerete un Ossobuco in umido da veri intenditori, senza un eccessivo investimento di energie, inoltre con pochi e semplici ingredienti otterrete un piatto delizioso che piacerà molto a tutta la famiglia. Quando le idee scarseggiano e si ha bisogno di una ricetta per reinventare il solito taglio di carne, che sia nutriente ma al contempo stuzzichi il palato, l’Ossobuco in umido è quello che ci vuole. Semplice ma anche raffinato all’occorrenza, l’Ossobuco in umido verrà apprezzato moltissimo a tutti gli amanti della buona cucina. Ultima dritta di Spadellandia: se vi è possibile, acquistate carne che provenga da animali alimentati con mangimi vegetali e biologici.

I consigli di Lia

• Se nella parte esterna dell’ossobuco ci dovesse essere una pellicina bianca, ricordatevi di eliminarla pima dell’infarinatura, per evitare che la carne si arricci durante la cottura.

• Per ottenere un piatto light, potete eliminare il midollo che si trova al centro dell’ossobuco: vi basterà esercitare una leggera pressione e il midollo si separerà dall’osso. In questo modo il vostro piatto sarà decisamente più leggero. 


Ricetta di Lia Pisano
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 25 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare