Baccalà in bianco alle patate e cipolle

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
30 min
Calorie a porzione
435 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
30 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni








  1. Lavate le patate, sbucciatele e tagliatele a fettine di circa 7-8 mm di spessore.
  2. Ungete una teglia da forno piuttosto larga e sistemarvi le fettine di patate, formando una base per il pesce, poi salatele leggermente.
  3. Sbucciate le cipolle e tagliatele a spicchi sottili, quindi versatene metà nella teglia sopra le patate, spolverizzando con prezzemolo tritato grossolanamente e con un pizzico di origano. Condite con del pepe grattugiato al momento.
  4. Sciacquate i filetti di baccalà, asciugateli e controllate che non ci siano delle spine, nel caso toglietele con la pinza da cucina. Appoggiate i filetti nella teglia, completate con le cipolle avanzate, un altro po’ di prezzemolo e origano, e ancora pepe grattugiato. Salate pochissimo perché il baccalà è già abbastanza saporito. Condite con l’olio e versate l’acqua.
  5. Cuocete il baccalà in forno statico già caldo a 180°C per circa 30-35 minuti. Se vedete che la superficie si sta seccando, unite ancora poca acqua bollente e coprite con un foglio di alluminio senza toccare la superficie; alla fine dovrà rimanere un sughetto morbido, ma non troppo liquido. Sfornate, aspettate qualche minuto, distribuite il baccalà con patate e cipolle nei piatti individuali e servite.

Noi di Spadellandia non vediamo l’ora di smentire il famoso detto che vede il pesce come alimento delicato da cuocere, difficile da comprare, facile da rovinare. E per convincere i più scettici e coloro che si spaventano facilmente di fronte a un menu “tuttopesce”, vi proponiamo questo sfizioso, veloce e facile Baccalà in bianco alle patate e cipolle. Sfiziosa e originale, questa ricetta non può mancare sulla tavola, sia nel menu settimanale, sia in quello delle grandi occasioni o delle Feste. Il Baccalà in bianco alle patate e cipolle è un profumatissimo piatto che sprigiona tutto il sapore della brezza marina, sicuramente apprezzato anche dai palati più raffinati. Questo Baccalà in bianco alle patate e cipolle è oltretutto un vero e proprio toccasana se è vero che il suo ingrediente principe è povero di grassi, risulta di facile digeribilità e presenta una gamma di vitamine minerali (fosforo, ferro, iodio) e acidi grassi polinsaturi che non si trovano facilmente negli altri cibi. Spadellandia vi invita a variare il tipo di pesce a seconda dei gusti per provare versioni via via diverse di questa ricetta di mare e, se il tempo è poco, di optare per la qualità surgelata. Potete servire il vostro Baccalà in bianco alle patate e cipolle anche in pirofiline da porzione, per un’idea creativa “finger food”, il cibo da spilluzzicare in un buffet o apercicena; accompagnateli con polpettine di patate, minicrostini di mare, fagottini ripieni di orata, bicchierini con code di gambero e salsa cocktail! 

I consigli di Carla

• Potete aggiungere (per 4 persone) 2 pomodori rossi tagliati a pezzetti, una manciata di olive di Gaeta e un cucchiaino di capperi sott’aceto, sciacquati e asciugati: versate tutto sopra i filetti di baccalà, insieme al secondo strato di cipolle, ed evitate di salare ulteriormente. Il piatto sarà così più completo, fresco e aromatico.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare